Il miele è il prodotto naturale data dalla lavorazione del nettare effettuata dalle Api. Oltre che avere molte qualità, fra cui antibatteriche, antiossidanti, emollienti ed energizzanti, è risaputo che il Miele aiuta nei fastidi provocati dall’infiammazione delle vie orali, alleviando il dolore e attenuando il bruciore. Alcuni mieli hanno questa caratteristica più di altri: spicca fra tutti il Miele di Eucalipto celebre infatti per le sue caratteristiche antinfiammatorie, espettoranti e sedative.

Per potenziare l’effetto, al miele si può accompagnare una spremuta di arancia, ananas, succo di kiwi (in quanto contiene maggiore vitamina C fra tutti i frutti) o tramite integratori.

L’uso più comune è quello di aggiungere un cucchiaio di Miele di Eucalipto in una tisana calda, ma ATTENZIONE, è consigliabile aspettare che la tisana si intiepidisca prima di aggiungere il miele, perchè, al contatto con temperature maggiori a 40°/50° gradi, il miele si “brucia” perdendo così le sue proprietà organolettiche.

In oltre altri tipi di miele possono essere utilizzati per scopi precisi, come l’Agrumi che viene utilizzato maggiormente come energizzante, quindi prima di svolgere attività fisiche, oppure il miele di Melata, che è consigliato a chi soffre di glicemia o di diabete, in quanto contiene una minor quantità di zuccheri, ma in compenso contiene sali minerali (calcio, magnesio, sodio, potassio) ed oligo elementi essenziali (ferro, rame, cromo). Ma è consigliato comunque consultare il medico (in caso si soffra delle patologie citate sopra) prima del consumo.

Open chat
1
Hai bisogno di aiuto? Contattaci!
Powered by